Canzoni Negozio Biografie Libro ospiti Links

Faccetta nera (nuovo testo italiano)

Versi: Renato Micheli Musica: Mario Ruccione e Arnaldo Stazzonelli
canzone marcia
Se tu dall’ambe guardi verso il mare,
moretta ch’eri schiava tra gli schiavi,
vedrai come in un sogno vele e navi
e un Tricolor che sventola per te.

Faccetta nera,
ch’eri abissina,
aspetta e spera,
- si cantò – l’ora è vicina.
Or che l’Italia
veglia su di te,
noi ti portiamo
un’altra legge e un vero Re!

La legge nostra è libertà, o piccina,
e ti ha recata una parola umana:
avrai la casa e il pane o morettina
e lieta potrai vivere anche te.

Faccetta nera,
ch’eri abissina,
aspetta e spera,
- si cantò – l’ora è vicina.
Or che l’Italia
veglia su di te,
avrai tu pure
a Imperatore il nostro Re!

Faccetta nera, il sogno s’è avverato,
non sei più schiava e più non lo sarai;
dal ciel d’Italia, libera, vedrai
il sol di Roma splendere su te.

Faccetta nera,
ch’eri abissina,
tornò l’Impero
e or l’Italia è a te vicina.
La nostra Patria
veglia su di te,
e lo giuriamo
al nostro Duce e al nostro Re!

Commenti dei visitatori:

Lasciare un commento:

Nome: Città:

Tuo commento: