Песни Магазин Биографии Гостевая Ссылки

Passano i battaglioni

Слова: Bixio Cherubini Музыка: Marf

Suona in quartier l’adunata…
esce la truppa ordinata;
veste la grande parata,
alla rivista si va…
per la città imbandierata
una fanfara s’udrà…

Quando passano i battaglion
batte un cuore su ogni balcon:
chi saluta il bel tenentin,
chi il simpatico sergentin…
mentre mormora il cappellon
alla bella ch’è sul porton:
“La rivista ci passa il Re
ma stasera la passo a te!”

Pei marciapiedi affollati
due veterani ignorati,
tempre di antichi soldati,
sostano muti, così…
ma su quei petti fregiati
v’è la prodezza di un dì…

Quando passano i battaglion
più non frenano l’emozion…
dice all’altro il compagno fier:
“Ti ricordi, che bersaglier?
Piume al vento, sotto il cannon,
sempre avanti, per la Nazion!
Tutto passa e non torna più…
salutiamo la gioventù!!!

Nella sua muta stanzetta,
sola è una bianca vecchietta…
era la mamma diletta
d’un bruno e giovane alpin…
mamma che invano l’aspetta
che torni ancor dal Trentin…

Quando passano i battaglion,
con un fremito e un’illusion,
lei rivede in quei soldatin
il suo giovane e bruno alpin…
bacia un piccolo medaglion,
sussurrandogli con passion:
“Se la neve ti coprirà,
la tua mamma ti scalderà!!!”
……………………………
Quando passano i battaglion,
una mamma singhiozzerà:
ma quel pianto nessuno udrà!!!

Комментарии посетителей:

Комментировать:

Имя: Город:

Ваш комментарий: