Песни Магазин Биографии Гостевая Ссылки

Faccetta bianca

Слова: Nicola Macedonio Музыка: Eugenio Grio и Arnaldo Stazzonelli
canzone marcia
Faccetta bianca quando ti lasciai
quel giorno al molo, là presso il vapore
e insieme ai legionari m’imbarcai,
l’occhio tuo nero mi svelò che il core
s’era commosso al par del core mio,
mentre la mano mi diceva l’addio!

Faccetta bianca,
amore mio,
pallida e stanca,
t’ho detto addio,
io lascio come un dì lasciò papà
un figlio che di me ti parlerà!
Ed a quel figlio canta con fermezza:
viva l’Italia, il Duce e “Giovinezza!”.

Faccetta bianca, proprio stamattina,
in una marcia lunga e faticosa,
e nel combattimento a me vicina,
io t’ho sognato, giovane mia sposa,
avevi dell’Italia il portamento
e mi spronavi per il gran cimento!

Faccetta bianca, i baci che m’hai dati
nella trincea mi tornano alla mente,
in mezzo a tanti visi affumicati
è il tuo visino più del sol splendente,
quasi in contrasto a quelle facce nere
è fiamma e luce pel tuo bersagliere!

Faccetta bianca, sola mia passione,
mi guida il compimento del dovere,
verrà quel giorno che di commozione
ti stringerà al suo petto il bersagliere
e la tua bella faccettina stanca
si poserà sulla medaglia bianca!

Комментарии посетителей:

Комментировать:

Имя: Город:

Ваш комментарий: